08 nov 2013

Germania - Meißen e le sue Porcellane




Come si trasforma la paglia in oro? Chissà come si sarà sentito Johann Friederich Böttger, l'apprendista del farmacista, quando ricevette l'incarico da Augusto il Forte di creare dell'oro? Certamente Böttger non doveva essere senza ingegno, infatti riuscì a produrre quello che gli era stato richiesto, di colore bianco, ma altrettanto prezioso e che ancora oggi viene considerato tale.
Sono passati circa 300 anni da quando Böttger scoprì la formula della porcellana e su Meißen ancora oggi risplende questa luce finissima della sua porcellana.
Questa porcellana è famosa e rinomata in tutto il mondo e da lustro a questa città della Sassonia con circa 28.000 abitanti a circa 100 km da Lipsia e soli 30 da Dresda.
Visitando la manifattura di porcellana si comprende quanto siano orgogliosi di questo prodotto e guardando l'amore con cui la lavorano si comprende perché è così bella e famosa.


  

E questo è il risultato finale:

E visitando il centro della città si ha un'altra sorpresa, il soave suono di un carillon di porcellana situato nel campanile della Frauenkirche (Chiesa di Nostra Signora)

per dare ancora di più onore alla città di Meißen e alle sue bellezze.

Girando per il centro città, acciotolato e di carattere medioevale si possono notare case borghesi con i loro tetti spioventi di mattoni rossi ottimamente ricostruite.



E su tutta la città domina il meraviglioso castello Albrechtsburg che con il Duomo formano i due monumenti rappresentativi di Meißen e forse della Sassonia.
(Questa foto, contrariamente a tutte le altre, non è stata fatta da me ma è stata scaricata da internet)

Che dire di questa città, mi ha regalato un sacco di emozioni e bellezza che ricorderò per sempre!

Nessun commento:

Posta un commento